Al.Bo.Serramenti Dal 1975 progettiamo, realizziamo
e installiamo serramenti di qualità.

· NEWS & PROMOZIONI

CHIUSURA ESTIVA

CHIUSURA ESTIVA Inserita il: 31/07/2018

Avvisiamo la gentile clientela che la sede di San Giorgio di Nogaro resterà chiusa per la consueta pausa estiva da lunedì 13 a venerdì 24 agosto compresi mentre lo ShowRoom di Udine da venerdì 10 agosto a lunedì 03 settembre compresi.

 

Auguriamo a tutti buone ferie!

PROMO ESTATE FINESTRE INTERNORM

PROMO ESTATE FINESTRE INTERNORM Inserita il: 25/06/2018

OGGI PUOI AVERE DI PIÙ!

PROMOZIONE SULLE TUE NUOVE FINESTRE

- Gratis 3° vetro su HF310 e KF410 (triplo vetro al posto del doppio)

- Sconto 50% sul guscio esterno in alluminio su KF410

- Sconto 50% su pregiate essenze rovere, noce, larice e frassino su HF410

Solo dal 25/06 all' 08/08/2018

Chiamaci subito per un preventivo gratuito e senza impegno: 0431 66033

FINESTRE PIÙ PROTETTE CON IL GUSCIO ESTERNO IN ALLUMINIO

FINESTRE PIÙ PROTETTE CON IL GUSCIO ESTERNO IN ALLUMINIO Inserita il: 12/06/2018

Utilizzato all’esterno dei serramenti, l’alluminio è un materiale di grande utilità come protezione agli agenti fisici, chimici e atmosferici ed è in grado di assicurare una resa qualitativa e una protezione del colore che nessun altro materiale può garantire. Per questo motivo Internorm, combina serramenti con interno in PVC o con interno in legno ed esterni in alluminio, garantendo così la massima efficienza dalla combinazione dei materiali.

Le finestre in PVC-alluminio Internorm presentano la struttura e l’interno finestra in PVC e il guscio protettivo esterno in alluminio, offrendo la possibilità di avere tutti i vantaggi della finestra in PVC con l’esterno di qualsiasi colore RAL, EL, DM, HDS.

Le finestre in legno-alluminio Internorm presentano la struttura e l’interno finestra in legno e il guscio protettivo esterno in alluminio, offrendo la possibilità di avere tutto il calore della finestra in legno per gli interni e, all’esterno la resistenza di un materiale come l’alluminio di qualsiasi colore.

I vantaggi di utilizzare li guscio esterno in alluminio sono quindi molteplici: si garantisce il massimo isolamento termoacustico, grande stabilità della struttura nel tempo, stabilità del materiale agli agenti esterni, robustezza, assenza di manutenzione e massima personalizzazione nel colore esterno con possibilità di rispondere, quindi, a qualsiasi richiesta o vincolo architettonico.

Internorm utilizza colori standard HM ad elevata resistenza dalle intemperie il che significa una migliore qualità delle facciate e, per i trattamenti superficiali HF, HFM, HM e HDH, viene utilizzata una verniciatura con polvere speciale ad alta resistenza dalle intemperie.

Sia in PVC-alluminio che in legno-alluminio, le finestre sono disponibili in ognuno dei 4 stili di design Internorm: Studio, home pure, home soft e ambiente.

Scegliere una finestra Internorm significa cercare il top dello stile e della personalizzazione in una finestra, grazie alla completa flessibilità stilistica e di finitura che l’azienda offre nella propria gamma di prodotti.

 

Hai tempo fino al 30 giugno 2018 per approffittare dell'incredibile promo ROTTAMAZIONE: supervalutiamo i tuoi vecchi infissi! Chiama subito per un preventivo gratuito e senza impegno: 0431 66033

PROROGATE LE PROMO FINESTRE! Inserita il: 02/05/2018

Sono state prorogate le due imperdibili Promozioni sulle finestre Internorm!

PROMO ROTTAMAZIONE: fino al 30/06/2018 supervalutiamo i tuoi vecchi infissi. Ritiriamo le tue finestre: in cambio avrai  nuovi e performanti infissi ad alta efficienza energetica. Spendi la metà e risparmi il doppio!

 

PROMO BELLEZZA ALLA FINESTRA: il trucco per avere finestre più belle! Fino al 31/05/2018 puoi scegliere tra:


Gratis ferramenta nascosta o finitura Decor su KF310 --> PIU' SICUREZZA
Sconto 50% sul guscio esterno in alluminio su KF410 --> PIU' BELLEZZA
Sconto 50% su pregiate essenze rovere, noce, larice e frassino su HF410 --> PIU' RAFFINATEZZA

E l'agevolazione al -50% resta valida!

Avrai infissi nuovi, ad alte prestazioni energetiche, belli ed efficienti a metà prezzo!

Non perdere questa occasione unica: il momento di sostituire quelle vecchie finestre è ADESSO! Chiamaci per un preventivo gratuito e senza impegno: 0431 66033

TENDE INSTALLABILI IN EDILIZIA LIBERA

TENDE INSTALLABILI IN EDILIZIA LIBERA Inserita il: 05/03/2018

Il 21 febbraio 2018 è stato approvato dalla Conferenza Unificata Stato/Regioni, lo schema di decreto contenente l’elenco non esaustivo delle principali opere edilizie realizzabili in regime di attività in edilizia libera.

Ecco quanto riporta, in sintesi, il punto 59 dell’elenco: "l’installazione, la riparazione, la sostituzione o il rinnovamento di uno o più prodotti quale Tenda, Tenda a Pergola, copertura leggera di arredo sono da considerarsi installabili come ATTIVITA’ DI EDILIZIA LIBERA".


Questo provvedimento è un importante passo avanti per fare chiarezza sugli aspetti legati ai permessi sulla posa del settore delle schermature solari.


Resta comunque come presupposto non derogabile il rispetto delle prescrizioni urbanistiche comunali e di tutte le normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell’attività edilizia.

Il provvedimento entrerà in vigore con la prossima pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale e non ha necessità di ulteriori approvazioni.

Contattaci per maggiori informazioni e per consultare la nostra offerta su tende da sole e pergole!

PROROGATO L'ECOBONUS PER LA SOSTITUZIONE DI SERRAMENTI !!!

PROROGATO L'ECOBONUS PER LA SOSTITUZIONE DI SERRAMENTI !!! Inserita il: 29/12/2017

La Manovra finanziaria 2018 ha prorogato l’Ecobonus a tutto il 2018, con alcune novità. Per acquisto e installazione di finestre, infissi e schermature solari, la detrazione non è più al 65% ma scende al 50%. Invariato a 65% il bonus per pannelli solari per l’acqua calda, pompe di calore, cappotti termici e altri interventi sull’involucro edilizio. Confermati gli sconti del 70 e del 75% per i condomini fino a tutto il 2021.

ALBO SERRAMENTI CONFERMATO [1ST] WINDOW PARTNER INTERNORM!

ALBO SERRAMENTI CONFERMATO [1ST] WINDOW PARTNER INTERNORM! Inserita il: 25/07/2017

Siamo orgogliosi di annunciare che Internorm ci ha conferito nuovamente il prestigioso Certificato [1st] Window Partner, marchio di professionalità ed efficienza che contraddistingue solo i migliori partner commerciali della famosa azienda austriaca di serramenti.


I partner di Internorm offrono un'assistenza completa che va dalla consulenza professionale ad un montaggio a regola d'arte fino al servizio post vendita, con ben il 98% di clienti soddisfatti.


È stato sviluppato un programma unico per l'assistenza ai clienti: il programma Customer Care, che in 10 anni ha superato oltre 100.000 interviste di clienti soddisfatti in tutta Europa.

I 10 standard del Customer Care di Internorm

1. Ci preoccupiamo che possiate raggiungerci facilmente a vi fissiamo un appuntamento nel momento più comodo per voi.
2. Il nostro showroom vi offre una panoramica ben disposta dei prodotti in un ambiente gradevole.
3. Fin dal primo momento vi prendiamo sul serio come clienti, vi trattiamo con cortesia e sollecitudine e ci interessiamo alle vostre specifiche esigenze.
4. Vi aiuteremo a scegliere, consigliandovi prodotti e servizi con competenza e offrendovi gli accessori di cui avete bisogno.
5. L'offerta vi sarà trasmessa entro i termini stabiliti e rispecchierà esattamente quanto concordato durante l'accordo.
6. Formuleremo un'offerta chiara e la esamineremo con voi nel dettaglio, rispondendo a ogni vostra eventuale domanda.
7. I prodotti ordinati saranno forniti completi, in perfette condizioni e alla data stabiliti e saranno montati a regola d'arte.
8. Tutte le opere verranno eseguite da una squadra di montatori esperti e affidabili, che lavoreranno con cura, in modo pulito e ordinato.
9. Vi chiameremo entro un adeguato termine dopo il montaggio per assicurarci che siate entusiasti del prodotto e del servizio.
10. Risponderemo prontamente e in modo esaustivo alle vostre domande e alle vostre richieste.

Montatori certificati garantiscono un'installazione a regola d'arte

Il montaggio a regola d'arte è il presupposto per una funzionalità perfetta e per la conservazione nel tempo. Ci assicuriamo quindi che solo montatori formati e certificati si occupino del montaggio di finestre, portoncini e vetrature di grande superficie. Il montaggio a regola d'arte in base alle norme vigenti è infatti il presupposto per una funzionalità perfetta e per la conservazione nel tempo. Dopo l'installazione i montatori verificano inoltre assieme a voi la perfetta funzionalità di tutti i prodotti montati e vi danno preziosi consigli su cura e manutenzione.

CHIUSURE WINDY

CHIUSURE WINDY Inserita il: 09/05/2017

Windy è la tenda verticale progettata e brevettata con eccezionali prestazioni di resistenza al vento. Windy è impreziosita dal cassonetto, che consente di proteggere il telo quando avvolto con un risultato estetico pulito ed elegante.

Windy sostituisce il tradizionale serramento. Viene fornito su misura e montato su qualsiasi tipo di struttura. La tenda può essere oscurante o trasparente, con effetto vetro o in materiale acrilico e con colorazione a scelta. Grazie alle speciali cerniere, il tessuto viene saldamente trattenuto nelle corsie anche in caso di vento.

 

DETTAGLI
Cassonetto e guide in alluminio, componenti in Inox
Guide laterali per lo scorrimento del telo
Guide telescopiche per adattamento a fuori squadra
Spazzolini paraspifferi
Verniciatura con polveri espossidiche resistenti ai raggi UV
Test di resistenza al vento Classe 3=49Km/h
Tessuto PVC di serie antimacchia resistente ai raggi UV, stabile, non soggetto ad allungamenti
Telo con Zip laterali per impedirne la fuoriuscita


DIMENSIONI MASSIME
Larghezza massima 400 cm - Profondità massimo 300 cm


OPTIONAL
Movimentazione manuale o con motore
Tessuti PVC oscuranti, ombreggianti interamente trasparenti
Finestrature sul telo
Automatismi

 

Vieni a provare la tenda Windy nei nostri spazi espositivi di San Giorgio di Nogaro e Udine!

PORTONCINI BLINDATI DOUBLE DI DIERRE

PORTONCINI BLINDATI DOUBLE DI DIERRE Inserita il: 09/03/2017

La sicurezza apre le porte a tutti
La casa è sinonimo di privacy e protezione dove sentirsi liberi in ogni momento. Per questo il desiderio di sicurezza diventa irrinunciabile al momento di rilassarsi tra le mura domestiche.


Per liberarvi da ogni dubbio o preoccupazione, AL.BO. Serramenti propone il portoncino blindato Double di Dierre. Si tratta di una porta di sicurezza di livello superiore, perché ha una doppia lamiera che la rende estremamente resistente. È stata studiata per coniugare la tecnologia alla blindatura di qualità, al design d’avanguardia con linee moderne, sobrie e adattabili ad ogni di ambiente.


Grazie alla sua estrema versatilità, alle molteplici varianti di colore e rivestimento e ai numerosi dettagli, il portoncino blindato Double si adatta facilmente a ogni tipo di ambiente e arredamento.

Dettagli di sicurezza
Ciò che distingue una porta normale dalle porte blindate è il livello di sicurezza offerto. Ma per garantire standard così elevati, la porta deve essere curata nei minimi dettagli. A rendere più solida questa porta di sicurezza, ci sono due tipi di serrature.

La serratura a doppia mappa, uno dei più tradizionali ed efficaci sistemi di chiusura per porte blindate, si caratterizza di una chiave sagomata in modo univoco su ciascuno dei due lati, così da renderla quasi impossibile da riprodurre.

La serratura a cilindro è il tipo di chiusura più diffuso in Europa. Consiste in una chiave sagomata che andrà a ruotare all'interno di un dispositivo cilindrico. Questo è dotato di una speciale protezione contro lo strappo dall'esterno, di una piastra anti trapano, e in oltre, grazie alla fessura dimensionata per la sola chiave, il dispositivo è protetto anche da tutti gli arnesi da scasso.


Anche i portoncini blindati godono della detrazione fiscale del 65%. Approfittane subito e chiamaci per un preventivo gratuito!

KV 440: SISTEMA OSCURANTE INTEGRATO E GESTIBILE DA REMOTO!

KV 440: SISTEMA OSCURANTE INTEGRATO E GESTIBILE DA REMOTO! Inserita il: 15/02/2017

Nell’innovativa doppia finestra Internorm KV 440 la protezione dal sole e dagli sguardi indiscreti è già montata tra i vetri e offre in un'unica finestra una quadrupla protezione con i migliori valori di isolamento termico e acustico.


Le prestazioni isolanti vengono esaltate dalla canalina ISO (warm edge) e vetro basso emissivo LIGHT, fissato al telaio in modo continuo ed ininterrotto grazie alla tecnologia a brevetto Internorm FIX-O-ROUND: maggiore stabilità, migliori performance di isolamento termico ed elevata sicurezza antieffrazione.


Come in tutti i modelli in legno/alluminio Internorm con oscurante integrato, anche il modello KV440 è una doppia finestra, quindi apribile e ispezionabile all’interno: in questo modo la pulizia risulta molto più facile e meno necessaria rispetto ad un oscurante tradizionale.


Ma la caratteristica che rende unica questa finestra è la possibilità di contenere in modo perfettamente integrato un sistema di oscuramento e protezione dagli sguardi indiscreti: veneziane, tende plissettate, Duette® coprenti o zanzariere sono integrate fra le lastre e quindi protette da polvere e sporco.


Inoltre, grazie al sistema oscurante I-tec fotovoltaico è possibile comandare le regolazioni senza necessità di alimentazione elettrica esterna… anche da remoto con tablet o smartphone attraverso la app domotica I-tec SmartWindow!

Disponibile negli stili di design Studio, Home Pure, Home Soft e Ambiente.

Insomma, una vera e propria gamma di soluzioni oscuranti e di protezione, dotate dei più moderni sistemi di comando, che consentono anche lontano da casa di gestire la chiusura e apertura alla luce degli ambienti nel modo più confortevole ed esteticamente gradevole, dallo stile praticamente inimitabile.


Vieni a scoprirla nel nostro showroom di Udine!

LA NUOVA FINESTRA HF410

LA NUOVA FINESTRA HF410 Inserita il: 06/02/2017

E' ora possibile toccare con mano nel nostro showroom di Udine la nuova linea di finestre in legno-alluminio HF 410. Si tratta di un serramento dai contenuti fortemente innovativi, alcuni inediti, che la rendono una nuova eccellenza tra le finestre in legno-alluminio e, più in generale, nel mercato europeo dei serramenti.

Il grande ventaglio di personalizzazioni per venature e colori delle superfici in legno consente di armonizzare in modo particolare la finestra all'ambiente interno, accostando i serramenti allo stile abitativo e all'arredamento. All'esterno, il guscio in alluminio disponibile in tutti i colori e stili di design garantisce un'elevata protezione dalle intemperie.

Una delle novità inedite nel settore è la tecnica di realizzazione del telaio di questa finestra, attraverso la nuova tecnologia I-tec Core: un solido nucleo in legno costituito con diverse lamelle incollate che conferisce grande stabilità.

La nuova finestra non è soltanto bella, ma è anche particolarmente stabile e resistente, proprietà garantite dalla nuova tecnologia "I-tec Core": un nucleo di sottili lamelle di legno incollate. Attraverso tale lavorazione il legno sopporta maggiori carichi, è più resistente all'umidità e non si deforma, consentendo di realizzare finestre di maggiori dimensioni e al contempo un design più sottile del telaio. Viene utilizzato solamente legno con sigillo di qualità Pefc da gestione forestale sostenibile.

La sapiente combinazione di superfici tutto legno sul lato interno e nucleo in legno I-tec Core offre un ulteriore vantaggio importante: indipendentemente dall'essenza prescelta il valore di isolamento termico della finestra HF410 si mantiene infatti sempre elevato. Nella dotazione di serie con triplo vetro isolante, sistema a tre guarnizioni e termoschiuma altamente isolante raggiunge un eccellente isolamento termico con un valore standard Uw di 0,70 W/m2K (con vetratura speciale: Uw ~0,64 W/m2K).

La robustezza offerta dalla tecnologia I-tec Core consente di ridurre lo spessore del profilo e ottenere un design più leggero del serramento, a tutto vantaggio della superficie vetrata che diventa più ampia e luminosa.

La naturalezza del legno come materiale per gli interni è integrata nella finestra HF410 dalla solidità e dall'assenza di manutenzione dell'alluminio all'esterno. Il guscio in alluminio delle nuove finestre è disponibile in tutti i colori e stili di design Internorm e affianca quindi all'elevata protezione dalle intemperie innumerevoli opportunità di personalizzazione delle facciate.

Per la nuova HF410 la scelta è tra molte superfici in legno: "rovere vintage", "rovere decapato bianco", "rovere grigio", "rovere tinto noce", "rovere naturale" (naturale o naturale spazzolato), "frassino" e "larice" (naturale, naturale spazzolato, marrone medio o marrone scuro).

L'ampio ventaglio di colori ed essenze di HF410 propone possibilità assolutamente nuove per soluzioni estetiche armoniose degli interni. Ovviamente anche all'ingresso: coordinati con le nuove HF410 sono infatti disponibili tutti i portoncini in legno/alluminio con molti nuovi colori e superfici del legno.

La nuova tecnologia è stata ideata e ingegnerizzata nel processo produttivo in modo da offrire un rapporto qualità/prezzo migliore rispetto a qualsiasi produzione in legno/alluminio. La particolare convenienza del rapporto prezzo/prestazioni di HF410 si vede dal fatto che l e nuove essenze in frassino e rovere richiedono supplementi di prezzo inferiori fino al 50% rispetto alla versione HF310 in larice

SENTIRSI AL SICURO CON LE FINESTRE INTERNORM

SENTIRSI AL SICURO CON LE FINESTRE INTERNORM Inserita il: 30/01/2017

Sicurezza dalle intrusioni
Per la sicurezza dall’effrazione Internorm ha ideato la ferramenta nascosta e negli ultimi anni ha introdotto un nuovo sistema di chiusura, denominato ferramenta I-Tec, che consiste in un sistema integrato all’interno del battente, che presenta ad anta aperta alcuni deflettori perfettamente lineari con la superficie del battente. Nell’atto di chiudere la finestra, questi deflettori si aprono e agganciano appositi incavi sul telaio, serrando il battente all’anta in modo molto più tenace rispetto ad una normale serratura.
Infatti questo sistema non può essere aperto con utensili infilati tra battente e telaio e scardinare il battente è decisamente più difficile.
Questa tecnica di chiusura appartiene alla classe di resistenza antieffrazione RC2N, secondo la normativa EN1627-1630, una protezione certificata.

Sicurezza dagli infortuni

La ferramenta I-Tec è estremamente utile anche per evitare infortuni che possono avvenire con le serrature tradizionali, in particolare a finestra aperta. Infatti le serrature tradizionali presentano sporgenze metalliche che, all’urto accidentale, possono ferire o graffiare. Pensiamo al caso di bambini e ragazzi che, passando velocemente accanto ad una porta finestra aperta, possono inavvertitamente urtarne le sporgenze, anche ad altezza di viso e occhi.
Nel caso della ferramenta I-Tec, ciò non può avvenire perché la finestra aperta presenta una superficie completamente liscia, anche in corrispondenza della serratura, con i deflettori perfettamente in linea con il telaio.

CASA PASSIVA: CHE COS’È, E QUANTO SI RISPARMIA!

CASA PASSIVA: CHE COS’È, E QUANTO SI RISPARMIA! Inserita il: 18/01/2017

Il concetto di “Casa passiva” o Passivhaus (il suo nome originale tedesco), nasce nel 1988 dal lavoro congiunto di due studiosi nordeuropei: Wolfgang Feist e Bo Adamson.

 

I due ricercatori decisero che era giunto il momento di concepire una nuova generazione di abitazioni, le quali, sfruttando la qualità dei materiali e l’esposizione ai raggi solari, fossero in grado di ridurre al minimo il fabbisogno energetico per il riscaldamento interno dell’edificio.

Inutile dire che il risultato di quella collaborazione fu sorprendente!

I due uomini scoprirono che con il corretto coordinamento dei vari dispositivi, si potevano creare edifici che non avevano quasi bisogno di essere riscaldati, perfino nel clima freddo dei paesi del nord! Una scoperta che rappresenta uno dei più preziosi contributi offerti allo sviluppo di un’edilizia sostenibile.

Interessante è il fatto che i materiali, e i dispositivi utilizzati, non fossero il risultato di nuove scoperte, ma di un sapiente e ragionato riutilizzo. Coibentazione delle pareti, infissi termici, posizionamento dell’edificio (per migliorare l’esposizione solare), impianto di ventilazione (per recuperare calore durante la necessaria circolazione dell’aria tra interno ed esterno).

Da quel momento le case passive si diffusero a grandi passi, e oggi possiamo notarle nei paesi dell’Europa centro-settentrionale, Germania, Svezia, Austria, Olanda, Svizzera, Francia, ed anche negli Stati Uniti. Per quanto riguarda l’Italia, il progetto è ancora in fase di studio per via del clima mediterraneo.


Come funziona una casa passiva?

Dal punto di vista tecnico, deve la sua efficienza alla combinazione di una serie di accorgimenti essenziali: isolamento termico, calore interno, finestre termiche, forma ed esposizione e ventilazione. Vediamoli da vicino.

Isolamento termico:
È ottenuto sia grazie all’aumento dello spessore del materiale isolante (circa 30 centimetri contro gli 8-10 centimetri delle case tradizionali) ma anche e soprattutto collocando l’isolante nello strato più esterno della parete, anziché nel lato interno come normalmente avviene. L’isolante è disposto su tutte le pareti esterne dell’edificio nella loro interezza, senza tralasciare la corretta coibentazione del tetto.

Calore interno:
Grazie al perfetto isolamento termico, l’edificio riesce a riscaldarsi grazie a fonti di calore che si trovano i tutte le case ma che di solito passano inosservate: gli elettrodomestici attivi, l’illuminazione, il sole che entra dalle finestre, la cucina, l’acqua calda che scorre nel bagno, gli stessi esseri umani che vi abitano. Benché minima, la quantità di calore prodotta da queste fonti risulta niente affatto trascurabile quando viene adeguatamente preservata.

Finestre termiche:
Un punto forte nell’isolamento degli edifici è generalmente costituito dalle finestre. In una casa passiva il vetro delle finestre è triplo anziché doppio. La superficie vetrata diventa in questo modo più isolante della cornice stessa dell’infisso, motivo per cui si tende a progettare poche grandi finestre invece che tante finestre piccole: le finestre grandi aumentano la luminosità e il calore prodotto dai raggi del sole, mentre diminuisco le perdite di calore attraverso la struttura dell’infisso.

Forma ed esposizione:
L’isolamento termico è ottenuto anche grazie allo studio della forma dell’edificio: edifici di volume compatto mantengono meglio il calore rispetto a edifici dal volume spezzettato o distribuito. È inoltre importante prevedere una corretta esposizione dell’edificio rispetto al sole, in modo che le pareti più soleggiate siano capaci di assorbire il calore, per esempio attraverso superfici vetrate, mentre le pareti più fredde e meno soleggiate siano perfettamente coibentate. Nei climi temperati occorre prevedere, al tempo stesso, una sufficiente ombreggiatura delle pareti rivolte verso il sole, in modo da mantenere la casa fresca nei mesi estivi.

Ventilazione:
La circolazione dell’aria tra interno ed esterno è necessaria in tutti gli edifici ma in genere provoca forti perdite di calore. Nella casa passiva la questione è aggirata grazie a una ventilazione controllata, che attraverso un motore ad alta efficienza energetica e un apposito dispositivo per lo scambio di calore, permette all’aria in entrata di assorbire fino all’80-90% del calore dell’aria in uscita, prima di circolare all’interno.

La ventilazione controllata è utile anche a uniformare la temperatura delle diverse stanze dell’edificio, recuperando il calore dalle stanze dove se ne produce di più (come il bagno, la cucina, e gli ambienti più affollati), per cederlo alle stanze più fredde come le camere da letto e il soggiorno, e al contempo ricambiare l’aria viziata.


Sulla base di questi punti essenziali, i diversi progetti possono prevedere soluzioni specifiche e dettagli aggiuntivi, sia estetici che funzionali. Alcune case sfruttano ad esempio la geotermia, il calore naturale del terreno, attraverso tubature interrate nel giardino o nel cortile che si diramano nell’edificio. In alcuni casi lo studio dell’esposizione solare è abbinato all’uso di moderne tecnologie fotovoltaiche, mentre l’ombreggiatura può essere fatta sia con elementi architettonici, sia grazie alla piantumazione di specie vegetali adeguate – come le piante cedue, che perdono cioè il fogliame in inverno, lasciando passare i raggi del sole quando sono più necessari. Per i materiali poi le possibilità sono ampie: una casa passiva può essere fatta di legno, di mattoni, di cemento.

I notevoli vantaggi di una casa passiva, l’abbiamo visto, sono evidenti: prima di tutto un impatto ecologico enormemente ridotto, grazie all’eliminazione o al ridottissimo uso dell’impianto di riscaldamento, e poi il comfort, grazie ad un’illuminazione ottimale ed una temperatura uniforme nei diversi ambienti interni.

 

Casa passiva: costi e clima

Ci sono d’altro canto alcuni difetti, riassumibili in due elementi fondamentali. Prima di tutto il costo ed in secondo luogo il clima.

Il costo di una casa passiva è ancora piuttosto elevato e, anche a fronte del risparmio previsto in termini di bollette luce e gas, l’investimento iniziale può essere ammortizzato solo in un tempo relativamente lungo. Il costo è dovuto all’alta qualità dei materiali, all’elevata specializzazione dei professionisti di riferimento e alla necessità di utilizzare tecnologie d’avanguardia.

Il secondo difetto riscontrato è legato al caso specifico dell’Italia, che è comune a tutti i paesi della fascia temperata: la casa passiva è stata ideata per i freddi climi dell’Europa continentale, perciò la semplice trasposizione del modello originale può non essere la scelta migliore quando si costruisce in Italia. In molte regioni italiane il sole e l’afa estivi costituiscono un problema molto maggiore rispetto ai rigori dell’inverno, e questo deve essere tenuto di conto al momento della progettazione.


Detto questo, e con tutte le eventualità dei casi specifici, con la casa passiva il risparmio c’è. È stato calcolato che una casa passiva ha bisogno in media di 1,5 litri di carburante (equivalenti a circa 15 Kwh) per metro quadrato di superficie abitativa, contro i 10-12 litri consumati da una casa tradizionale per il solo riscaldamento: siamo a un risparmio del 90%!

Per la prima casa passiva in legno costruita in Italia, in Lombardia, è stata conteggiata una spesa per i consumi effettivi, durante il primo anno, di soli 100 euro, comprendenti le spese di riscaldamento e di raffreddamento. Si tratta di una villetta disposta su tre piani con una superficie complessiva di 600 metri quadri.

Ci auguriamo che la casa passiva diventi sempre più uno standard abitativo comune anche in Italia, superando il vincolo delle elevate temperature estive tipiche dell’area mediterranea e sfruttando l’abbattimento dei costi di una tecnologia che si sta diffondendo sempre più, creando conoscenze specifiche in molti professionisti. Solo così potrà diventare un’opportunità e un’opzione fattibile per tutti, quando si tratta di scegliere come costruirsi la propria casa!


Fonte: tuttogreen.it

IL NOSTRO NUOVO SPOT SU TELEFRIULI!

IL NOSTRO NUOVO SPOT SU TELEFRIULI! Inserita il: 26/12/2016

In questi giorni sta andando in onda su Telefriuli Canale 11 il nostro nuovo spot!

Per vederlo collegatevi in orario serale alla rete televisiva oppure date un'occhiata alla nostra pagina facebook.com/Albo.Serramenti

Buona visione!

SHAN - LA NUOVA CONCEZIONE DI TENDA DA SOLE

SHAN - LA NUOVA CONCEZIONE DI TENDA DA SOLE

SHAN, vincitrice dal red dot design award 2010, è lo stato dell`arte delle tende a cassonetto. Quando si parla della propria casa si vuole una tenda a cassonetto che funzioni perfettamente e che ombreggi senza compromettere la linea estetica. SHAN risponde a tutte queste esigenze integrandosi perfettamente nell`architettura. SHAN, nessun compromesso nelle performance, nessun compromesso nel design. VENITE A SCOPRIRLA PRESSO IL NS. SHOW ROOM DI SAN GIORGIO DI NOGARO E APPROFITTATE DELLA DETRAZIONE DEL 65% SULLE SCHERMATURE SOLARI!!!

BERTOLOTTO PORTE NUOVO PARTNER COMMERCIALE

BERTOLOTTO PORTE NUOVO PARTNER COMMERCIALE

La Bertolotto Porte è un nuovo partner commerciale della Albo Serramenti. Bertolotto porte realizza porte da interni, in legno, porte laccate o porte in metallo, porte moderne, porte classiche, porte basic. Chiedici Maggiori Info!

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE DEI VOSTRI SERRAMENTI

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE DEI VOSTRI SERRAMENTI

QUI A LATO POTETE SCARICARE COPIA AGGIORNATA DEL MANUALE DI USO E MANUTENZIONE DEI VOSTRI SERRAMENTI APPENA ACQUISTATI DA NOI. UNA GUIDA PENSATA NEL FORNIRVI CONSIGLI UTILI PER UN CORRETTO UTILIZZO DEI VOSTRI SERRAMENTI

SISTEMA RIVOLUZIONARIO DI CHIUSURA  I TEC

SISTEMA RIVOLUZIONARIO DI CHIUSURA I TEC

Quest sistema di chiusura innovativo è la prima vera rivoluzione nel campo della ferramenta da quando, all'inizio degli anni 70, venne introdotto l'anta a ribalta. Internorm da anni ormai ha come standard cerniere che risultano invisibili dall'esterno a battente chiuso ed ora ha esteso lo stesso principio anche all'incavo della finestra, utilizzando elementi a vista solo laddove strettamente necessari. Finestra rivoluzionaria La chiusura I-tec è applicata attualmente al serramento in PVC e in PVC/allumnio home pure KF 500 ed è rivoluzionaria sotto molti aspetti: non necessita di elementi di chiusura visibili nel telaio, perché utilizza delle bocchette basculanti integrate invece dei nottolini sporgenti per chiudere in assoluta sicurezza il battente. Pulizia comoda Non essendo necessari scontri di chiusura, la pulizia del telaio è enormemente facilitata. Le parti sull'anta sporgono infatti appena; tra di esse, la superficie liscia del profilo dell'anta risulta così particolarmente facile da pulire. Sicurezza che convince Grazie alla speciale tecnica di chiusura, già la versione base appartiene alla classe di resistenza antieffrazione RC2N, secondo la normativa EN 1627-1630. Di serie, viene così garantita una protezione certificata dalle intrusioni. Una stabilità perfetta e un design ricercato Una struttura ingegnosa consente di rifurre del 30% gli spessori a vista. Per avere finestre di dimensioni generose e tripli vetri a risparmio energetico si ottengono battenti pesanti. La finestra viene sorretta da una cerniera per complessivi 4 snodi. Questa nuova struttura dei supporti consente di avere battenti fino a 130 kg di peso pur con un design compatto.

SOSTITUIAMO LE TUE FINESTRE SENZA OPERE MURARIE!!!

SOSTITUIAMO LE TUE FINESTRE SENZA OPERE MURARIE!!!

Sostituiamo le tue vecchie finestre e porte senza crearti disagi!!! Senza dover ricorrere a fastidiose opere murarie si evita pertanto di aver polvere calcinacci o la paura di avere la casa sporca per settimane. In tempi brevi siamo in grado di effettuare la sostituzione delle vecchie finestre con delle nuove finestre. La Albo Serramenti forte della sua quarantennale esperienza ha studiato uno speciale sistema di ristrutturazione; facciate, davanzali, tappezzerie o piastrelle non vengono danneggiati durante la sostituzione degli infissi ed il montaggio delle nuove finestre avviene in modo pulito e veloce e comodo! RICHIEDICI MAGGIORI INFORMAZIONI AL RIGUARDO e APPROFITTA DELLA DETRAZIONE DEL 65% !!!

FINESTRE PER CASA CLIMA IN CLASSE A

FINESTRE PER CASA CLIMA IN CLASSE A Inserita il: 25/06/2013

Forniremo ed installeremo Porte e Finestre per una casa clima di prossima realizzazione a Latisana (UD) Una CasaClima è innanzitutto un edificio in grado di assicurare un'alta efficienza energetica con conseguente risparmio di energia e riduzione dei costi per la climatizzazione. A questo si accompagnano sempre un alto standard qualitativo ed elevate condizioni di comfort per gli abitanti. La prima scelta da compiere insieme al progettista riguarda quindi lo standard energetico che si vuole raggiungere con la propria casa: una CasaClima Gold, A o B. Le classi energetiche CasaClima individuano separatamente il fabbisogno energetico per riscaldamento e l'energia complessiva impiegata. La strategia per una progettazione che recepisca in pieno la filosofia CasaClima prevede infatti di: - costruire un edificio in cui siano minimizzati i fabbisogni energetici (per riscaldamento, raffrescamento, illuminazione); - coprire il fabbisogno energetico residuo con un'impiantistica moderna ed efficiente, che possibilmente impieghi fonti energetiche rinnovabili. Il termine CasaClima pertanto non identifica uno stile architettonico o un sistema costruttivo ma uno standard energetico.

FINESTRE PER CASA PASSIVA A PORTOGRUARO

FINESTRE PER CASA PASSIVA A PORTOGRUARO Inserita il: 24/07/2013

Forniremo ed installeremo Porte e Finestre per una Casa Passiva a Portogruaro (VE) Le finestre che verranno installate avranno dei valori di isolamento termico eccezionali infatti il valore Uw non sarà superiore a 0,80 W/m²K e il valore g del 50%. La casa passiva è caratterizzata da una scatola dell'edificio a tenuta e da un termoisolamento ottimizzato, che si avvale di un sistema di ventilazione integrato: l'aria fresca viene convogliata in casa attraverso un tubo di aerazione sotterraneo, preriscaldata dal calore geotermico e portata all'impianto di recupero del calore, dove l'energia dell'aria viziata viene ceduta dallo scambiatore di calore all'aria fresca, filtrata e fredda. In questo modo si sfrutta l'energia dell'aria viziata, che andrebbe irrimediabilmente perduta in un tradizionale sistema di aerazione diretta. L'aria viene poi portata nei locali e distribuita attraverso bocchette speciali, per evitare che si sentano correnti d'aria. L'aria viziata, proveniente dai bagni e dalla cucina, viene aspirata, così che in casa non si diffondano odori sgradevoli. Una delle caratteristiche più importanti consiste nello sfruttamento attivo dell'energia disponibile: la riduzione al minimo delle perdite di calore e l'ottimizzazione del guadagno di calore rappresentano quindi i principi fondamentali. Mettere insieme una serie di elementi idonei per case passive però non basta per fare di un edificio una casa passiva: il totale è superiore alla somma delle sue parti. L'interazione tra le componenti richiede una progettazione integrale, che consenta infine di soddisfare questi tre requisiti: - Fabbisogno energetico per riscaldamento < 15 kWh/m²a - Fabbisogno di energia primaria (riscaldamento/acqua calda/elettrodomestici)< 120 kWh/m²a - Tasso di ricambio dell'aria testato a pressione n50 < 0,6 h-1. Questo significa che in presenza di una differenza di pressione di 50 Pascal, il flusso d'aria orario deve essere inferiore al 60% del volume dell'edificio.